SUGGERIMENTI: Come organizzarsi settimana dopo settimana nei preparativi del trasloco

8 settimane prima del trasloco
  • Tempo di decisione! 2 mesi prima del Trasloco Day è il momento perfetto per decidere se ti muovi da solo o se trovi un traslocatore affidabile che faccia il duro lavoro per te.
  • Se sei un affittuario, ricordati che avrai già dovuto informare il tuo padrone di casa che stai lasciando la proprietà.
  • Crea un budget per sapere quanti soldi avrai bisogno (approssimativamente) per organizzare ed eseguire con successo il tuo trasloco a breve o lunga distanza.
  • Se scegli di utilizzare i servizi di un'azienda di traslochi professionale, avvia la ricerca dei traslochi più votati il ​​prima possibile. Leggi le recensioni sui siti, chiedi ai tuoi amici se hanno già utilizzato un traslocatore e ne sono rimasti contenti.
  • Contatta più società di traslochi e richiedi una preventivo dei futuri costi di trasferimento. Opta per preventivi vincolanti scritti e confronta accuratamente i prezzi, i servizi e le condizioni offerti.
  • Fai un inventario: crea un elenco dettagliato stanza per stanza di tutti i tuoi beni e decidi quali oggetti porterai effettivamente con te e quali ti lascerai alle spalle. Segna ogni oggetto che potrebbe richiedere una gestione speciale, un imballaggio o un'assicurazione extra.
  • Ogni trasloco genera molte scartoffie e la maggior parte dei documenti che riceverai nel corso del tuo trasferimento sono molto importanti. Pertanto, crea un raccoglitore speciale in cui tenere al sicuro tutti i documenti relativi allo spostamento.
6 settimane prima del trasloco

  • Se scegli di muoverti da solo, allora è il momento di pensare a prenotare un camion per traslochi a noleggio, soprattutto se ti muovi in ​​estate. Contatta le più grandi società di noleggio di camion del paese e confronta i prezzi e le condizioni.
  • Dovrai anche procurarti tutto il materiale di imballaggio. Per non renderlo costosto considera la possibilità di trovare scatole di cartone economiche o gratuite per ridurre i costi di trasloco.
  • Visita il tuo medico e avvisalo che non sarai più un suo paziente. Visita il veterinario per i documenti del tuo animale domestico e ottieni i registri scolastici del dei tuoi figli in età scolare.
  • Inizia a cercare un nuovo operatore sanitario nella città di destinazione e una nuova scuola per i tuoi figli, se applicabile. Chiedi in giro suggerimenti e raccomandazioni prima che il trasloco abbia luogo.
  • Se possiedi animali domestici (cani o gatti ), 6 settimane prima del giorno del trasloco è un buon momento per portare il tuo amico animale dal veterinario per un controllo completo, eventuali vaccinazioni richieste e consigli sul prossimo viaggio di trasferimento.
4 settimane prima del trasloco
  • Se hai intenzione di non utilizzare i servizi di un traslocatore professionista, un mese prima del Grande giorno è il momento perfetto per contattare i tuoi amici e chiedere loro se possono darti una mano. La verità è che prima ti rivolgi ai tuoi amici per chiedere aiuto, meglio è.
  • Devi aver già trovato scatoloni e contenitori adatti di varie dimensioni. Ma che dire della carta da imballaggio morbida, del pluriball, del nastro adesivo e dei pennarelli? Se scegli di imballare la tua casa da solo, ne avrai sicuramente bisogno. Acquistali da un'azienda di traslochi locale o da un negozio di forniture per ufficio.
  • L'etichettatura delle scatole sembra un dettaglio minore, ma è importante includerlo nella cronologia del trasloco. In questo modo, quando arrivi nella tua nuova casa, il disimballaggio sarà molto più veloce. Contrassegna tutte le scatole così da sapere cosa contengono e in quale stanza andranno, questa attività si rivelerà un vero risparmio di tempo dopo che il trasloco è finito.
  • Mentre impacchetti gli articoli per la casa che intendi portare con te, prepara una o due scatole che conterranno gli elementi essenziali per il periodo in cui non avrete accesso agli altri oggetti. Queste scatole "aperte" dovrebbero rimanere con te durante il trasferimento effettivo.
2 settimane prima del trasloco
  • Mancano solo 2 settimane al giorno più caotico del tuo trasloco. Contatta il traslocatore professionista scelto e assicurati che le cose stiano andando secondo i piani.
  • Quando ci si trasferisce con i bambini, è imperativo che capiscano cosa sta succedendo in modo che possano adattarsi più rapidamente ai cambiamenti che stanno arrivando. Trova il tempo per parlare con i tuoi figli, spiega cosa ci si aspetta da loro e calma le loro paure dell'ignoto descrivendo in anticipo le fasi del trasferimento.
  • Mettiti in contatto con le tue attuali società di servizi di luce, gas, telefono e quant'altro per disdire il contratto poco prima della data di trasferimento. Inoltre, contatta i tuoi nuovi fornitori di servizi nella nella nuova destinazione e organizza la loro tempestiva riconnessione.
  • Se vivi in ​​un condominio, avvisa l'Amministratore Condominiale che dovrai utilizzare l'ascensore per la tua giornata del trasloco. Inoltre, potrebbe essere necessario ottenere un permesso di parcheggio anche per il camion noleggiato, quindi mettiti subito al lavoro. Se utilizzi una ditta professionista penseranno loro ai permessi.
  • Pensa a come puoi imballare e spedire oggetti fragili o di valore come dipinti o altre forme di opere d'arte, mobili antichi, gioielli, ecc. Usa tecniche di imballaggio appropriate e molti materiali di imbottitura come pluriball e carta da imballaggio. Naturalmente una ditta di traslochi professionista sarà in grado di garantire la massima sicurezza di ogni tuo bene, compresa una assicurazione contro eventuali danni.
  • 2 settimane prima di trasferirti da casa è considerato un buon momento per iniziare a consumare le scorte di cibo che non porterai con te.
  • Hai impacchettato le tue aree senza esserti dimenticato del garage, la cantina e la soffitta? In caso contrario, mettiti subito al lavoro poiché quelle aree richiedono sempre più tempo di quanto di possa pensare.
  • Se hai intenzione di organizzare una festa di addio per i tuoi amici, allora questo è un buon momento per iniziare a pensare a come organizzarla. Probabilmente non avrai abbastanza tempo per rendere quella festa d'addio troppo stravagante, quindi mantienila semplice e mantieni il tempo che dedichi alla sua preparazione al minimo.
7 giorni prima del trasloco

  • 7 giorni prima del trasloco è più o meno il momento giusto per iniziare a smontare i tuoi mobili più grandi: cassettiere, letti, scrivanie, ecc. Nel caso in cui non puoi gestire questo compito da solo ricordati che dei professionisti come noi sanno come farlo in modo sicuro. 
  • Tutti gli oggetti che potresti aver preso in prestito dalla biblioteca locale, dal luogo di noleggio del film o da buoni amici dovrebbero essere restituiti. 
  • Una settimana prima di trasferirti, programma le pulizie che devi fare. Fai una lista di controllo per la pulizia e prepara in anticipo i materiali per la pulizia. Anche in questo caso una buona azienda di pulizie ti potrebbe essere molto molto utile per eliminare tutto lo stress e fatica che questo comporta.
2 giorni prima del trasloco
  • Secondo il tuo calendario di imballaggi e traslochi, non dovrebbero esserci più lavori di imballaggio da fare. Tutti i tuoi articoli per la casa dovrebbero essere già imballati, etichettati e pronti per essere caricati: controlla di nuovo ogni stanza della tua casa per stare al sicuro.
  • Sbrina il frigorifero e preparalo per essere trasportato in sicurezza a meno che tu non abbia deciso di lasciarlo indietro.
  • Manda una mail all'Amministratore di Condominio per ricordargli che fra due giorni ci sarà il trasloco e quindi del movimento in più nel palazzo.
  • Ricordati di avvisare tutti i vicini di casa che nel giorno del trasloco avverrano delle attività straordinarie e chiedi il loro accordo sull'avere la necessaria pazienza in caso di disagi. Ringraziali anticipatamente per questo.
  • Chiedi a un vicino, al nuovo proprietario o affittuario di inoltrare la tua posta fino a quando il tuo cambio di indirizzo non avrà effetto. Non dimenticare di lasciare dei soldi anche a loro per il favore.
Siamo al giorno del trasloco
  • Come prima cosa ricordati di registrarti tutti i valori riportati sui contatori di luce, gas e acuqa. 
  • Fai un giro finale di tutta la casa per controllare che non sia stato dimenticato nulla. 
  • Ogni scatolone o mobile che entra nella nuova casa deve essere controllato per assicurarti che non abbia subito danni. 
  • Fai mettere gli scatoloni che contengono i "generi di prima necessità" (scatoloni che contengono oggetti da toilette, asciugamani, lenzuola, coperte, il necessario per approntare una cucina, il giocattolo preferito di tuo figlio, ecc.) in un luogo dove potrai aprirli subito senza difficoltà.
Nei giorni successivi al trasloco
  • È molto importante organizzarsi per bene nei giorni successivi al trasloco. Prendi un taccuino e inizia a scrivere tutte le attività immediate di cui dovrai occuparti nei prossimi giorni e persino nelle settimane. Proprio come il calendario precedenti ti ha permesso di muoverti senza stress e senza problemi, questa lista di cose da fare prioritaria farà ti aiuterà per un rapido processo di sistemazione nella tua nuova casa e il tuo periodo di acclimatazione all'ambiente sconosciuto.
  • Procedi disimballando le scatole degli oggetti essenziali e prepara le due stanze più importanti per l'uso normale: la camera da letto e il bagno. Le priorità saranno quindi: montare il letto (se necessario), disimballare la scatola etichettata come "Biancheria da letto" e preparare il letto per sogni d'oro. Prima di concludere la giornata, tuttavia, avrai un disperato bisogno di fare una doccia rinfrescante, quindi apri la scatola con l'etichetta "Bagno" ed recuperare gli asciugamani, il tuo accappatoio preferito e tutti gli articoli da toeletta di cui avrai bisogno per portare via lo stress e lo sporco della giornata in movimento.
  • Poi ti potrai occupare della cucina iniziando dagli elettrodomestici: se hai scelto di tenere il tuo frigorifero, congelatore, lavatrice o lavastoviglie invece di venderli, regalarli agli amici, donarli in beneficenza o semplicemente buttarli via, ora è il momento di collegarli. I frigoriferi sono gli apparecchi più fragili tra quelli sopra menzionati e occorre prestare particolare attenzione nella loro preparazione e nel loro effettivo trasferimento. Proprio come milioni di altre persone, probabilmente sei molto interessato a conoscere la risposta alla domanda: " Quanto tempo devi lasciare riposare un frigorifero dopo averlo spostato?". È necessario lasciare il frigorifero in posizione verticale sul punto finale della cucina per almeno 3 ore intere prima di poterlo collegare e accendere dopo lo spostamento. Questo è all'incirca il tempo necessario all'olio, che deve essere sfuggito dal compressore ed essere volato nelle linee di raffreddamento, per tornare al cuore del meccanismo di raffreddamento: il compressore.
  • Hai già disimballato le scatole essenziali e arredato e sistemato le stanze più frequentemente utilizzate, ma per quanto riguarda il resto della tua nuova residenza? Passo dopo passo, il processo di disimballaggio si estenderà e raggiungerà il soggiorno, la camera degli ospiti, il garage, la cantina, la soffitta e qualsiasi altra area di stoccaggio della tua casa.
  • Se valuti il ​​tuo ritmo di disimballaggio come "estremamente lento" e desideri che tutti gli articoli siano stati spacchettati e messi in ordine, hai un paio di opzioni per accelerare quella lenta fase post-trasloco. Puoi utilizzare la ditta di traslochi per aiutarti in tutto il lavoro di disimballaggio e portare così a termine il lavoro in pochissimo tempo, oppure puoi organizzare una festa di disimballaggio e invitare buoni amici ad aiutarti in cambio di dolci discorsi, cari ricordi, ottima musica, bevande rinfrescanti, cibo gustoso e la tua eterna gratitudine. Noi siamo a tua disposizione per fare tutto il lavoro necessario a rendere la tua casa al più presto sistemata e pronta per la tua nuova vita.
  • Per tutti gli imballi vuoti puoi procedere buttando nella spazzatura differenziata il materiale non più riutilizzabile. Il materiale ancora in buone condizioni potrai tenerlo per un tuo riciclaggio o regalarlo ad amici per una loro necessità. Oppure ci occupiamo noi del ritiro di tutti gli imballi una volta che saranno svuotati.
  • Anche prima di aver finito di disfare le valigie, considera l'idea di andare dai nuovi vicini e dire: "Ciao. Come stai? Sono il tuo nuovo vicino. ” Questa presentazione iniziale non è solo un segno di buone maniere, ma è anche un'opportunità per te di fare amicizia con la gente del posto che senza dubbio ti aiuterà a imparare come muoverti nella tua nuova zona.
  • Scrivi una recensione sul sito della ditta di  trasloco che ha fatto il lavoro che valuti i servizi e il loro lavoro. In questo modo aiuterai altre persone e famiglie a scegliere migliori traslocatori e a non utilizzare invece ditte non professionali.